Covid, dal 10 marzo tornano popcorn e bibite al cinema. Aumenta subito la capienza degli stadi

Covid, dal 10 marzo tornano popcorn e bibite al cinema. Aumenta subito la capienza degli stadi

Già domenica 20 febbraio potrebbe scattare l’aumento di capienza negli stadi dal 50 al 75 per cento. Dal 10 marzo si potrà tornare a far visita ai familiari ricoverati in ospedale. Bocciato un ordine del giorno di Fratelli d’Italia con il quale si chiedeva la revoca del green pass con lo fine dello stato d’emergenza.

È legge il decreto della Vigilia di Natale che ha prolungato lo stato d’emergenza fino al 31 marzo e ha imposto l’obbligo del green pass rafforzato anche per prendere il caffè al bancone o accedere a musei, cinema, teatri, piscine e palestre: la Camera, con 331 voti a favore, 43 contrari e tre astenuti, ha dato il via libera definitivo al testo che però ha subito alcune modifiche durante l’iter parlamentare, dalla cancellazione dell’obbligo del super green pass (basta quello base) per i trasferimenti da e per la Sicilia e la Sardegna, al ripristino della possibilità di svolgimento “di feste popolari e manifestazioni culturali all’aperto” in zona bianca come la festa dei Ceri a Gubbio, il Palio di Siena o la festa di Santa Rosalia a Palermo.

Ma non è l’unica novità. In Commissione Affari sociali della Camera, dove è in corso la discussione sul decreto del 7 gennaio che ha introdotto per gli over 50 l’obbligo di vaccino e del super pass per lavorare, è stato approvato all’unanimità un emendamento in base al quale dal 10 marzo sarà nuovamente possibile «consumare cibi e bevande anche in sale teatrali, da concerto, al cinema, nei locali di intrattenimento e musica dal vivo, in altri locali assimilati e in tutti i luoghi in cui svolgono eventi e competizioni sportive». Dunque via libera a popcorn, patatine, birra e coca cola al cinema e allo stadio.

Il 10 marzo scatterà anche un’altra misura di “allentamento” delle restrizioni: il ritorno della possibilità di far visita ai familiari ricoverati in ospedale, per 45 minuti al giorno. Già domenica 20 febbraio (in anticipo sulla data prevista del 1° marzo) potrebbe invece scattare l’aumento della capienza negli stadi e nei palazzetti dello sport al chiuso, che salirà rispettivamente al 75% e al 60%. L’obiettivo è tornare al più presto al 100%. «La capienza degli stadi al 100% è un obiettivo del governo assolutamente raggiungibile per il 31 marzo, ma mi assumo la responsabilità di dire che dobbiamo fare uno sforzo in più, il 24 marzo abbiamo la partita della Nazionale a Palermo e credo che possiamo provare a ragionare sull’ipotesi per quella partita si possa arrivare al 100% della capienza» ha detto Andrea Costa, sottosegretario alla Salute, a 24 Mattino su Radio 24

Società