Quando ci ignorano il fisico prova dolore: la nuova scoperta scientifica ci rivela qualcosa di inaspettato

Ci sono ferite psicologiche che provocano dolore fisico non indifferente, tra i motivi di maggior sconforto e malessere c’è il rifiuto personale. Cosa succede quando ci ignorano? La scienza risponde in modo chiaro.

Prima di tutto bisogna sapere che il cervello umano è predisposto alla socializzazione e necessita di mantenere rapporti personali di vario genere con altre persone. Essere isolati non fa bene alla mente e il segnale che il cervello invia, è proprio il dolore. Ma come funziona? Come evitare la sofferenza? E quando si verificano i sintomi dolorosi per il rifiuto?

Dolore sociale
Dolore sociale, cosa succede quando ci ignorano – Arlex.it

Il dolore è un sintomo fisico che può provenire da una patologia, da traumi fisici, da ferite ma anche da sofferenza psicologica. Un effetto psicosomatico non trascurabile in quanto reale. Ma come si trasforma un malessere mentale in dolore corporeo e come si manifesta? Facciamo chiarezza.

Essere ignorati fa male, ecco perché

Hai mai provato malessere quando qualcuno o più di una persona, ti ha ignorato? Almeno una volta nella vita è capitato a tutti. Sentirsi rifiutati o isolati oppure solo ignorati soprattutto se si tratta di una persona importante, fa male.

Il cervello, in queste situazioni, ha una reazione che porta a stress e stati ansiosi, una condizione fisica che crea malessere e diverse risposte psicosomatiche. La mente recepisce l’assenza di attenzioni come una vera e propria situazione di pericolo in quanto viene meno la capacità di relazionarsi e avere rapporti con i nostri simili.

Dolore sociale, i segnali della mente

Si chiama dolore sociale quello che avvertiamo quando siamo totalmente ignorati da chi riteniamo importante per la nostra vita. Un sintomo molto simile a quello che si sente per una ferita o un trauma fisico, a dimostrarlo ci sono studi scientifici comprovati di neuroscienza sociale.

L’esperienza vissuta nel momento in cui ci sentiamo isolati, rifiutati, esclusi socialmente, causa calo di autostima, sensazione di forte solitudine, stati depressivi anche importanti. Queste emozioni negative, a lungo andare, provocano dolore e malattie fisiche reali e non immaginarie anche se nate dalla mente.

Dolore solitudine
Dolore fisico da solitudine, cosa dice la scienza – Arlex.it

Reazioni diverse per ogni persona, ecco quali

La reazione all’isolamento sociale non è per tutti uguale, ovviamente, ogni individuo reagisce in modo differente anche in relazione all’ambiente in cui vive e alla singola situazione. Ci sono persone che hanno una maggiore sensibilità all’esclusione relazionale e alla mancanza di attenzioni, mentre altre non accusano il colpo in quanto più indipendenti emotivamente.

Ma dipende anche da chi ci ignora, ovvero, se a non dare attenzioni è una persona che non è importante nella nostra vita la mente non registra tale informazione come negativa. Mentre se a ignorarci o rifiutarci è una persona che per noi conta molto, dolore e malessere si faranno sentire. Spesso si sente dire: “È come se mi avessero strappato il cuore o una parte di me”. Questa è la sensazione che si prova anche se il dolore può essere avvertito in diverse zone del corpo.

Impostazioni privacy