Cristiano Malgioglio, senza vergogna ammette tutto: “A causa di questa mia…”

Cristiano Malgioglio avrà finalmente una trasmissione tutta sua. Una lunghissima, ed inspiegabile, attesa, cui è stata posta una fine tardiva. Da dicembre su Rai Tre inizierà una nuova avventura per l’artista siciliano.

La sua carriera non ha avuto sempre i colori meravigliosamente vivi delle sue giacche o delle sue camicie. Spesso il pregiudizio o, assai più semplicemente, l’ignoranza, hanno tappato le ali a quel talento che a metà degli anni sessanta è stato scoperto da Fabrizio De André.

Cristiano-Malgioglio-umiliazioni-Arlex.it
Cristiano-Malgioglio-Arlex.it – (Fonte: Google)

E’ stato infatti il grande cantautore genovese a convincere l’allora ventenne Cristiano Malgioglio a seguirlo a Milano. Dalla sua Sicilia era sbarcato a Genova, la città di Faber. E’ così che è iniziata la sua carriera che lo ha visto scrivere per i più grandi nomi della canzone italiana, da Mina ad Adriano Celentano. La tv lo conosce da tanti anni, ma soltanto a dicembre potrà condurre una trasmissione tutta sua. Qual è il titolo della trasmissione e di cosa tratterà?

Cristiano Malgioglio e Raffaella Carrà

Nella sua trasmissione, che andrà in onda dal 1 dicembre su Rai Tre c’è tanto anche di Raffaella Carrà e del grande legame che ha unito la conduttrice – showgirl bolognese all’artista siciliano. Il titolo del programma condotto da Cristiano Malgioglio sarà Mi casa es tu casa e per molti versi ricorda l’ultimo grande lavoro di Raffaella Carrà per la Rai,  A raccontare comincia tu. E come ci ricorda tvblog.it, entrambi i programmi hanno un comune denominatore ovvero una nota trasmissione televisiva spagnola, condotta da Bertin Osborne.

Ciò che renderà diverso il programma di Cristiano Malgioglio da quello di Raffaella Carrà è che mentre l’artista bolognese veniva ospitata da coloro che poi lei avrebbe intervistato, l’autore siciliano ospiterà nella propria casa romana i personaggi con i quali s’intratterrà, chiacchierando amabilmente. E ripensando alla profonda amicizia che ha legato Cristiano Malgioglio a Raffaella Carrà, ritorna in mente il toccante ricordo che ne fatto l’artista siciliano poche ore dopo la scomparsa della grande artista di Bologna.

Poco prima della sua scomparsa mi telefonò. Mi disse: “Cristiano, resta come sei. Quando arrivi tu la tv cambia colore. Poi arrivò la tragica notizia della sua scomparsa, e allora capii: quella telefonata era stata il suo regalo d’addio“, queste le sue parole riportate da corrieredellosport.it. Ma non sempre, e non tutti, sono stati così gentili con Cristiano Malgioglio…

Che umiliazione

La sua diversità è stata spesso un’insormontabile ostacolo sia nei rapporti con le case discografiche che per le sue partecipazioni a programmi di punta della nostra televisione. E l’artista siciliano ha voluto ricordare un episodio che lo ha visto avere uno scontro con un grande nome della tv. Queste le sue parole: “A causa di questa mia diversità ho subito tante umiliazioni. Una volta dovevo partecipare a Domenica in, e arrivai negli studi con una camicia colorata che mi aveva regalato la cantante Asha Puthli. Corrado non appena mi vide mi mandò a cambiare. Fu uno choc terribile“.

cristiano -malgioglio-umiliazioni-Arlex.it (1)
(Fonte: Google)

Ma adesso, finalmente, avrà, uno spazio tutto suo. Colui che ha fatto la fortuna di tante trasmissioni di successo soltanto con la sua presenza, potrà finalmente condurre un programma alla sua maniera, senza che nessuno gli imponga cosa dire e come vestirsi. Una lunga carriera ricca di soddisfazioni, ma certe umiliazioni non si dimenticano. Non si dimenticheranno mai.